XXIV EDIZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE ANTONIO de CURTIS

                                             Associazione Amici di Totò … a prescindere! – Onlus          

                                                         (dipinto del Maestro Irio Ottavio Fantini)

L’ Associazione Amici di Totò … a prescindere! – Onlus,

                                                                 Organizza :

in collaborazione con le Fondazioni: Amici di Totò….a prescindere! e Duilio Paoluzzi; con l’Associazione Culturale Costumi della Campania Antica; con l’Accademia Internazionale Partenopea Federico II; con le Associazioni: Persano nel cuore; ACAI; UN.I.A.C (Unione Italiana Associazioni Culturali); Norman Academy; Movimento Salvemini; Ultimi per la Legalità-Onlus; Aditus; Per Vivere Insieme; AMA (Associazione Medici Artisti); Smileagain; Dimos (Associazione Italiana Donatori di Midollo Osseo); Movimento Internazionale Neoumanista; Hermes 2000 con il tavolo della solidarietà; Ancis International Association; AISA (Associazione Italiana per la lotta alle sindromi atassiche); Un Tetto Insieme; con i Giornali: L’Attualità; con quello on line ilquotidianodisalerno.it e con la Rivista bilingue LifestyleItalia; in occasione delle celebrazioni del 123° anniversario della nascita del grande artista, Antonio de Curtis, Totò e del 54° anniversario della morte, la XXIV Edizione/anno 2021 del: “Concorso Internazionale Artistico-Letterario Antonio de Curtis: (Totò), Principe, Maschera, Poeta”, che si svolgerà a Roma, lunedi 25 ottobre 2021 dalle ore 15.00 alle ore 19.00, presso la Nuova Aula del Palazzo dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati in Via di Campo Marzio, 78. Presidenti Onorari di tutte le Giurie di Sezione: Prof.ssa e Architetto Laura Villani; Ingegnere, Attore, Filosofo, Scrittore, Luciano De Crescenzo (che continuerà a seguirci dalla Volta Celeste), che è stato un protagonista delle manifestazioni del Concorso, nonché dei nostri Convegni, Sociali e Culturali. Presidente Onorario del Comitato Organizzatore: Prof. Franz Ciminieri; ideatore e Responsabile del Comitato Organizzatore: Avv. Alberto De Marco; Responsabile Artistico: Maestro Irio Ottavio Fantini (nel cuore degli amici e per l’Associazione Amici di Totò….a prescindere!-Onlus, continuerà ad essere sempre vivo); Responsabile Dipartimento Affari Sociali: Dott. Loris Facchinetti. Come per le altre Edizioni, sono in corso di concessione i vari Patrocini morali, tra cui i più elevati istituzionalmente: l’Adesione della Presidenza della Repubblica, il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri; del Ministero dei Beni Ambientali e delle Attività Culturali e del Turismo; del Ministero della Pubblica Istruzione; della Presidenza del Senato della Repubblica, della Presidenza della Camera dei Deputati, della Regione Lazio, della Provincia di Roma, trasformata dal 2015 come “La Città metropolitana di Roma Capitale”; e del Comune di Salerno; nonché di Rai Senior e della prestigiosa Radio Vaticana; etc…

FINALITA’ DEL CONCORSO: Il Concorso è stato ideato dal poeta, scrittore, giornalista, Alberto De Marco nel 1998, che l’organizza “in primis” per celebrare degnamente il centenario della nascita del grande attore Antonio de Curtis, “Totò“, sollecitato dalla figlia Liliana a realizzare una manifestazione di particolare importanza in onore del padre. Dopo il successo della prima Edizione, svoltasi nelle città di Salerno e di Roma, il Concorso è stato regolarmente registrato alla S.I.A.E. e si è diffuso con notevole interesse di pubblico, in altre città: nel Complesso Turistico “Arco di Magliano” di Montoro (AV); nel “Circolo Nautico Posillipo” di Napoli e nel Cinema “Totò“ di Valmontone (RM). Il Concorso, bandito con lo scopo di celebrare il grande attore scomparso, si è arricchito nel corso degli anni di ulteriori motivazioni, con la creazione dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus, che tra le diverse finalità, si pone anche quella di creare incontri con il mondo artistico – letterario coinvolgendo, nelle varie occasioni, personalità del mondo politico, accademico, culturale, artistico, soprattutto puntando ad obiettivi di solidarietà nel seguire le orme e soggiogati dalla grande umanità dell’artista scomparso. L’Associazione ha sempre seguito le problematiche dei disabili. A tale proposito oltre a richiamare l’attenzione sulle loro difficoltà, ha acquistato in una delle Edizioni precedenti del Concorso, dal Ministero dell’Interno per finalità sociali, un Minibus dismesso per riattivarlo ed attrezzarlo per il trasporto dei portatori di handicap ed in particolare per sopperire alle difficoltà del disabile Duilio Paoluzzi, l’eroe costretto a vivere sulla sedia a rotelle, quale conseguenza del salvataggio di una nobile ed anziana signora che aveva tentato il suicidio. Nel corso dell’anno 2009, unitamente all’Associazione Mondoconsumatori, è riuscita a risolvere in modo adeguato anche il suo problema abitativo. Con l’entusiasmo e l’impegno dell’eroe Duilio Paoluzzi, che ci ha lasciato di recente per andare a “migliore vita”, abbiamo in tutti questi anni richiamato più volte l’attenzione dell’opinione pubblica, anche attraverso i mass-media sulle problematiche dei disabili, coinvolgendo anche Jimmy Ghione con la trasmissione “Striscia la Notizia” sulle difficoltà dei disabili per le barriere architettoniche, nonché sull’utilizzo dei mezzi di trasporto inadeguati anche nella città di Roma. Nel corso del tempo, ci siamo impegnati per organizzare importanti attività culturali, attraverso Convegni anche di interesse scientifico ed abbiamo profuso le nostre energie in un’intensa attività sociale per i meno abbienti. La XXIV Edizione del Concorso, è finalizzata a richiamare l’attenzione sul Progetto Sociale: Arcobaleno, Terapia dell’Amore e del Sorriso nella Città della Pace e della Gioia, che si propone interventi sociali e culturali in Italia e all’estero. Ha avuto inizio con alcuni interventi di volontariato e con alcune donazioni all’Istituto “Don Guanella” e alla Comunità religiosa “Nomadelfia” di Roma e poi con l’acquisto di prodotti alimentari, consegnati periodicamente al Parroco di un quartiere popolare di Salerno per farli distribuire ai meno abbienti della parrocchia e successivamente con la spesa gratuita attraverso una card, presso il supermercato ADI’ di Salerno, di dieci famiglie meno abbienti, segnalate dalle parrocchie dei quartieri poveri, di Euro 200,00 al mese per un periodo di 12 mesi, con un importo totale di Euro 24.000. In tempi recenti, abbiamo finanziato integralmente, la realizzazione di un pozzo d’acqua potabile a Mambrui in Kenja, a Laura Ephrikian, attrice e annunciatrice televisiva italiana, ex moglie di Gianni Morandi, impegnata nel volontariato da anni in una nazione dell’Africa orientale. In precedenza prima di rivolgere adeguata attenzione ai poveri, abbiamo finanziato e fatto collocare nel 2002, una statua di Totò in Piazza Cola di Rienzo davanti al “Cinema Eden” a Roma ed una replica della stessa nel Comune di Valmontone, nei giardini di Viale XXV aprile, nei pressi della stazione ferroviaria, vicino a quello che è noto, come “l’albero di Totò”, in quell’occasione è stata sostenuta economicamente dal Comune. Nel 2012 a Valmontone, l’Associazione Amici di Totò…a prescindere!-Onlus, dopo alcuni mesi dal furto della statua, ha finanziato e fatto installare, un’altra e diversa statua di Totò, sempre della scultrice Maria Stifini, questa volta monitorata dal sistema di sicurezza delle telecamere. In seguito ha fatto collocare un’altra statua di Totò dell’artista Pier Francesco Mastroberti a Ravello nella Piazza medioevale dell’Albergo Caruso, a spese dei proprietari inglesi dell’albergo, perché Totò aveva soggiornato più volte in quel luogo fiabesco e anche per le origini dei suoi antenati che erano di Ravello, come ha dimostrato in modo esaustivo, il Presidente dell’Associazione, Avv. Alberto De Marco, nel libro “Totò e Ravello”, Gutemberg Edizioni, in una delle pubblicazioni dedicate a Totò, con i documenti storici, che ha trovato occasionalmente nell’Archivio di Stato di Salerno, dai quali si evince che gli antenati di Totò erano di origine del Comune di Ravello in provincia di Salerno e soltanto dopo si sono trasferiti a Napoli nel periodo della dominazione degli “Angioini”. L’Associazione Amici di Totò… a prescindere! – Onlus, in questi ultimi anni, si è attivata per l’emissione del francobollo dedicato a Totò nel 50° anniversario della morte con la proposta al Ministero dello Sviluppo Economico, che di concerto con il Ministero dell’Economia e della Presidenza della Repubblica, hanno approvato. Successivamente sono state concordate con le Poste Italiane, le emissioni filateliche di cartoline con annulli speciali e l’emissione di due Folder, dei quali l’ultimo munito di QR Code. I prossimi interventi in Italia, che ci proponiamo e desideriamo realizzare, sono finalizzati al Progetto Sociale e Culturale di solidarietà: “Arcobaleno, la Città della Pace, della Gioia e dell’Amore”. L’interesse principale è finalizzato per gli ultimi, per gli emarginati, “per i più poveri tra i poveri”, con una particolare attenzione ai profughi dell’Afghanistan per i drammatici avvenimenti che hanno vissuto recentemente; nonché per le donne vittime della violenza maschile. L’intento dell’Associazione è di perseguire per quello che ci è possibile, “le orme” di S. Madre Teresa di Calcutta, e non trascurerà mai le problematiche inerenti all’ambiente. Ci proponiamo pertanto di acquistare i terreni agricoli per adibirli alla coltivazione di colture biologiche, utilizzando tecniche che non inquinano l’ambiente, cercando di garantire il minore impatto ambientale possibile; nonché degli spazi adeguati all’insegnamento dei mestieri professionali. Si adotteranno pertanto, tutti i criteri richiesti nell’agricoltura biologica moderna, verranno utilizzati solamente sementi non trattate, regolarmente iscritte al registro dell’agricoltura bio, e se possibile, si farà uso di varietà locali in modo da salvaguardare la bio-diversità della zona. Grande attenzione verrà posta alla tipologia dei concimi da impiegare, saranno utilizzati solamente i prodotti naturali a basso impatto ambientale, salvaguardando allo stesso tempo sia il consumatore finale che le fonti idriche, negli ultimi anni oggetto di grave inquinamento. Per evitare il fenomeno della stanchezza del terreno, si ricorrerà alle rotazioni colturali, così da non impoverirlo, integrandole a lavorazioni poco profonde, sempre al fine di preservare l’ambiente. I terreni agricoli saranno utilizzati non soltanto per le coltivazioni biologiche, ma anche per l’allevamento del bestiame. Sono previsti alloggi per i lavoratori; nonché un centro di ristorazione disponibile per il pubblico, che utilizza per cucinare soltanto i prodotti agricoli biologici. Un altro importante obiettivo del Progetto, consiste nel sostenere economicamente gli studi scientifici, in particolare delle Eccellenze campane, prestando adeguata attenzione al progetto di ricerca dell’IGB (Institute of Genetics and Biophysics) Adriano Buzzati-Traverso del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) di Napoli: “La risposta della cellula leucemica immatura ai fattori di maturazione dell’ematopoiesi umana”, al quale partecipava come Incaricato di Ricerca, presso il suddetto Istituto, lo scienziato, nostro fraterno amico, il Prof. Valerio Ventruto, come Direttore del Centro Sociale Regionale per le Malattie Ereditarie e Primario Medico del Servizio di Genetica Medica, presso l’Ospedale A. Cardarelli di Napoli. Il Progetto Sociale e Culturale “Arcobaleno – Terapia dell’Amore e del Sorriso, nella Città della Pace e della Gioia”, sarà realizzato “in primis”, attraverso la vendita della collezione più importante al mondo di Pio XII, ricevuta dall’Associazione in donazione; nonché attraverso la vendita della collezione Carlo Riccardi – Totò. Da qualche anno, ci siamo attivati, collocandola in comodato gratuito a determinate condizioni, nella prestigiosa “Sala dell’Arcivescovo” del Museo Diocesano “S. Matteo” di Salerno, per offrirle uno spazio adeguato. Il Maestro dell’Immagine, Carlo Riccardi, amico di Totò e di Federico Fellini, è il vero “paparazzo” della “dolce vita”, pittore futurista, protagonista “della quinta dimensione”. L’Associazione “dulcis in fundo” per finanziare l’importante Progetto, oltre ad avvalersi delle donazioni del Presidente, che ogni mese mette a disposizione la maggiore parte della somma della sua pensione, chiederà agli amici e fan, di sostenerla con il 5 per 1000 della dichiarazione dei redditi, che perverrà all’Associazione Amici di Totò….a prescindere!-Onlus, Codice Fiscale 07013111005. Il Concorso si articola nelle seguenti Sezioni: a) POESIA – edita o inedita, a tema libero, divisa in due sottosezioni: 1- in lingua; 2- in vernacolo, dedicata all’attore Arnaldo Ninchi, che è stato un protagonista delle manifestazioni del Concorso, nonché  dei nostri Convegni, Sociali e Culturali e continuerà a sostenerci dalla “Volta Celeste”; b) NARRATIVA – edita o inedita, a tema libero, divisa in sottosezioni: 1-romanzo e novellistica al bravissimo attore, “GENNARO MOMO”, un caro amico di origine napoletana, che ci ha lasciato recentemente per andare dalla nostra “Madre Celeste”; 2-saggistica al Prof. “GIUSEPPE ANZIANO”, che ha presieduto la Sezione Narrativa fino alla precedente Edizione, anche lui ci ha lasciato recentemente per andare nella “Volta Celeste”; 3-libri/verità; dedicato alla memoria del Vice Questore napoletano “ANNIBALE MARTINO”, morto prematuramente a Trieste per avere creduto senza riserve, fino all’ultimo istante della vita: nella verità e nella giustizia. Si potrà partecipare a quest’ultima sottosezione con i libri, che denunciano il malcostume politico e sociale; c) ARTE – a tema libero, dedicata al Maestro “IRIO OTTAVIO FANTINI”, giornalista, curava una Rubrica culturale di Radio Vaticana, pittore del Vaticano, scultore, in particolare l’amico che in questi anni, prima di lasciarci per andare a “migliore vita”, oltre a combattere contro un male incurabile, ha sostenuto in modo determinante l’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus; d) FOTOGRAFIA – a tema libero, dedicata alla Dott.ssa Maria Marchese, che di recente ci ha lasciato prematuramente, per andare ad impreziosire ulteriormente “il firmamento”. Aveva sempre manifestato un amore infinito per la natura ed era giustamente considerata “la Regina dei fiori” per i numerosi e prestigiosi riconoscimenti ottenuti nel corso degli anni per la sua attività professionale di fiorista; e) CINEMATOGRAFIA dedicata all’attore CARLO CROCCOLO, che ci ha lasciato di recente per andare nella “Volta Celeste”; e) PREMI SPECIALI: 1-Premio per la Sezione: GIORNALISMO, alla memoria del giornalista “ANTONIO DE MARCO“; 2-Premio Bontà, alla memoria del giornalista “GIULIANO MONTELATICI”, che ha curato importanti rubriche culturali alla Radio Vaticana; 3-Sezione Pari Opportunità: dedicata alla memoria dello scienziato, Premio Nobel, “RITA LEVI MONTALCINI”, che era uno dei personaggi prestigiosi del Comitato d’Onore del Concorso internazionale di Totò. Saranno premiate le donne che si sono distinte nell’attività: sociale; professionale; culturale o scientifica; 4-Premio alla CARRIERA, alla memoria del Conte “GIUSEPPE MARIA PERRONE” di San Martino, assegnato a personalità che si siano distinte nel settore dello spettacolo o dell’arte; 5-SPORT: dedicato alla memoria dell’eroe “DUILIO PAOLUZZI”, che era un validissimo sportivo, prima di diventare disabile per avere salvato una persona, è riservato agli sportivi, che hanno manifestato un particolare impegno nella promozione sportiva giovanile; 6-Sezione “TUTELA DEL LAVORO PER CONTRASTARE LE MORTI BIANCHE”: alla memoria del medico e filantropo, GINO STRADA. Il riconoscimento è previsto per gli industriali, maggiormente rispettosi delle norme ambientali e della sicurezza, in relazione agli incidenti ed infortuni sul lavoro monitorati dall’Osservatorio dell’Inail. Il Dott. Gino Strada è morto il 13 agosto 2021, all’età di 73 anni. Ha dedicato tutta la sua vita professionale, all’Ong Emergency, che ha fondato. E’ un’organizzazione indipendente, che ha costruito Ospedali e posti di primo soccorso in 18 Paesi, che ha portato aiuto e sostegno medico alle vittime di guerra, e dove il fondatore e principale protagonista, senza mai esitare, ha posto quotidianamente a rischio la sua vita per garantire la cura attraverso la sua organizzazione ad 11 milioni di persone. Il laico Gino Strada, ha insegnato a noi cattolici l’importanza di manifestare la coerenza nell’operato quotidiano; 7”… ED IO NON STO A GUARDARE…”, alla memoria di “NADIA TOFFA”, conduttrice televisiva delle “Iene”. Potranno partecipare le scolaresche con un testo scritto, elaborato a Scuola, sulla tematica del “bullismo”.                                                 

REGOLAMENTO: La partecipazione al Concorso è gratuita. Il termine ultimo per la partecipazione è il 30/09/2021. L’ingresso nella Sala è consentito rispettando le norme di sicurezza vigenti anti-Covid. Art.1: I partecipanti possono iscriversi a più sezioni del Concorso, con editi o inediti; se stranieri devono presentare il testo in traduzione italiana; Art.2: Non sono ammesse al Concorso le opere, edite o inedite, già presentate nelle precedenti edizioni; Art.3: I Premi consistono in medaglie istituzionali, della Presidenza della Repubblica, del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, della Regione Lazio, del Comune di Salerno, oppure targhe e medaglie con attestati. Successivamente i nominativi dei vincitori, saranno pubblicati su importanti siti, tra i quali: www.amiciditoto.it ; Art.4: Le cerimonie di premiazione, che saranno ampiamente pubblicizzate su radio, televisioni e stampa, saranno comunicate ai vincitori in uno dei seguenti modi: telefonicamente, lettera, posta elettronica: ademarco953@gmail.com . La manifestazione di premiazione si svolgerà a Roma, lunedi 25 ottobre 2021 dalle ore 15.00 alle ore 19.00, presso la Nuova Aula del Palazzo dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati in Via di Campo Marzio,78. Art.5:    I partecipanti per ogni Sezione, dovranno allegare un foglio con le seguenti indicazioni: nome, cognome, indirizzo, e-mail, telefoni, inserite in una busta chiusa; a) POESIA: si partecipa con 3 poesie, ciascuna non superiore a 40 versi, in tre copie; b) NARRATIVA: si partecipa con un saggio edito o inedito senza limite di pagine; un romanzo edito o inedito senza limite di pagine; un solo racconto di massimo sei cartelle a spazio due in tre copie; c) ARTE: stesse; d) fotografia: si partecipa con tre fotografie; e) CINEMATOGRAFIA: si partecipa con il video del film. Art.6: Il giudizio delle Giurie è insindacabile ed inappellabile; Art.7: Per le informazioni relative al Concorso, bisogna rivolgersi: 089/2143648 – 338/4116524. Gli elaborati di poesia e narrativa non vengono restituiti; Art.8: Le opere premiate esponibili in mostre vanno portate e ritirate nei tempi previsti dall’organizzazione, che pure impegnandosi nella custodia e cura delle opere ricevute, declina ogni responsabilità per eventuali furti o danni subiti, per cui il partecipante accetta implicitamente tale articolo in toto, nel momento dell’iscrizione; Art.9: I vincitori, avvertiti via e-mail e/o telefonicamente o lettera, hanno l’obbligo di venire a ritirare i Premi nella cerimonia di Premiazione; Art.10: La partecipazione alla premiazione non costituisce diritto a ospitalità o rimborso-spese; Art.11: Per ogni altra questione fanno fede le delibere del Comitato Organizzatore. Le opere dei partecipanti dovranno essere inviate alla sede legale dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus in Viale Richard Wagner,2 Lotto 13 Scala I – 84131 Salerno. Le Sezioni del Concorso sono presiedute: Premio per la Sezione: “… ED IO NON STO A GUARDARE…”, Avv. Francesco D’Alonzo; Sezione Saggistica, Avv. Daniele Costi; Sezione Narrativa, Prof. Mario Senatore; Sezione Poesia, poetessa Elena Mancuso Anziano; Sezione Poesia (in vernacolo), Dott. Domenico Famiglietti; Sezione Arte, Maestro Maria Stifini; Sezione Fotografia, Maestro “dell’immagine”, Carlo Riccardi, fotoreporter, il vero “paparazzo” della “dolce vita”, amico di Totò e di Federico Fellini; Sezione Cinematografia, Avv. Alberto De Marco. Le Sezioni dei Premi Speciali del Concorso sono presiedute: Giornalismo presieduta da anni dal Dr. Antonio Ghirelli, giornalista e scrittore, che ci ha lasciato già da alcuni anni. La Presidenza della Sezione in Suo onore rimarrà vacante, sarà nominato coordinatore il Prof. Cosmo Sallustio Salvemini, giornalista, scrittore, editore (nipote di Gaetano Salvemini); Premio Bontà, Duilio Paoluzzi (l’eroe disabile), che è stato premiato con la medaglia d’argento della Presidenza della Repubblica; che recentemente è scomparso. La Presidenza della Sezione in Suo onore rimarrà vacante, sarà nominato coordinatore, l’Ing. Vittorio Di Trapani; Premio Pari Opportunità, Dott.ssa Lucia Marchi, Direttore della “Biblioteca Casanaten se” di Roma, Condirettore del Centro Ricerca di Eccellenza del diritto d’autore (CREDA), Direttore Vicario servizio II – Direttore Generale Biblioteche e diritto d’autore del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo. Critica letteraria ed autrice di testi teatrali, è esperta in biblioteconomia, in economia della cultura ed in diritto e gestione della proprietà intellettuale e dell’innovazione; Premio alla Carriera, Dott.ssa Maria Perrone Policicchio (già Preside), recentemente scomparsa, la Presidenza della Sezione in Suo onore rimarrà vacante, Sarà nominato coordinatore, il Cav. Dott. Domenico Cannone, Presidente della prestigiosa Accademia Internazionale Partenopea Federico II; Premio alla Sezione dello Sport, presieduta dal Prof. Tommaso Giaquinto, che di recente ci ha lasciato per  andare nella “Volta Celeste, sarà presieduta dalla Dott.ssa Elena Iovine; Premio “per contrastare le morti bianche”, Arch. Antonio Napolitano, già Direttore Regionale Sardegna e del Lazio presso INAIL. Le Premiazioni del Concorso, saranno precedute dalla proiezione gratuita “della prima” del film documentario “Umanamente Totò poi il Comico” di 2 ore ed 8 minuti. Il film è stato impreziosito anche dagli interventi di: Massimo Ranieri; Albano; Renzo Arbore; degli attori: Antonio Angrisano e Yari Gugliucci; del giornalista della RAI, Giancarlo Governi; del Maestro Paolo Pezzella, già tenore dell’Accademia Santa Cecilia; del Direttore dell’Archivio di Stato di Salerno, Renato Dentoni Litta; degli amici di Totò, l’attore, Arnaldo Ninchi; il “Maestro dell’Immagine” Carlo Riccardi, “il vero paparazzo della dolce vita”, il Capitano Frank e “dulcis in fundo” da alcuni inediti del giornalista della RAI, Lello Bersani. Presenteranno la manifestazione: il Dott. Aldo Bianchini, già Editore di dentrosalerno.it e Direttore dell’emittente televisiva, “TV Oggi”, attuale Direttore del giornale on line, ilquotidianodisalerno.it e della Rivista “Città Vallo” e l’attore Angelo Blasetti; alla quale parteciperanno degli Ospiti straordinari.  

Salerno 31/08/2021                                                                Il Presidente    

              dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere!

     Onlus, Avv. Alberto De Marco

XXIV EDIZIONE CONCORSO INTERNAZIONALE ANTONIO de CURTIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su